FANDOM


Settima Era - Era dei Draghi Modifica

4377DA - oggi Modifica

Dopo quasi 1000 anni la magia degli scudi delle tre città inizia a dissolversi; molto e' cambiato su Entara, gli dèi sembrano calcare nuovamente le terre di Ero, i draghi vengono considerati dai piu' dei salvatori e da alcuni delle divinità, regni un tempo potenti sono ormai in declino di altri si sono persi i contatti.

Le terre oltre gli scudi, seppur devastate dal cataclisma, sono casa di creature malvagie o semplicemente esseri che sono sopravvissuti tra mille difficoltà.

Molti degli antichi rancori del passato sono sepolti dalla polvere dei secoli: gli elfi bianchi vivono a stretto contatto con gli uomini di ferro, loro antichi nemici, tra gli alti alberi della Foresta d'Avorio. Alcuni elfi hanno rifiutato la protezione degli scudi ed hanno vissuto mille anni nelle terre selvagge, subendo lievi mutazioni rispetto al loro parenti: oggi sono chiamati elfi dei boschi. Analogamente, alcuni gnomi che si sono rifiutati di seguire i nani di pietra ad Eldarin, sono stati trasformati da un'esistenza in solitudine nel sottosuolo ed oggi sono chiamato gnomi delle profondità.

I drow, comandati dalla grande dragonessa rossa Cyragord, hanno aperto i confini di Darok a numerosi esseri umanoidi, che vivono in superficie secondo la legge del più forte, in un ordine che si regge sul terrore.

Killian è invece prosperata in un clima di pacifica multirazzialità, come i padri fondatori hanno sempre predicato.

L'Era dei Draghi è considerata come una "primavera" del mondo, dopo il lungo inverno di segregazione forzata dietro gli scudi magici. Audaci cacciatori di tesori sono già pronti ad esplorare le antiche rovine di regni perduti, mentre i reggenti delle varie città dovranno fare i conti con nuovi rapporti diplomatici e nuove alleanze.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.